La CIA è in grado di hackerare i nostri dispositivi!

 

L’organizzazione internazionale WikiLeaks afferma che la CIA può spiare qualunque cittadino mondiale, attaccando diverse tipologie di dispositivi, compresi gli iPhone!

La CIA avrebbe trovato una serie di bug presenti anche su iOS non conosciuti da nessun ente della sicurezza chiamati “zero day”, e proprio tramite questi è in grado di attaccare iPhone e iPad, intercettando i dati sensibili degli utenti e di salvarli sui propri server.

L’iPhone è il dispositivo su cui la CIA concentra gli hackeraggi perchè è utilizzato dalla maggior parte dei politici e della classe sociale, diplomatica e commerciale di tutto il mondo, ma gli attacchi riguardano anche i dispositivi Android, i PC Windows e Linux.

Anche le Smart TV non sono esenti da questo, anzi possono essere utilizzate per intercettare le conversazioni delle persone ignare, sfruttando un sistema che fa credere che il televisore sia spento mentre in realtà non lo è.

A quanto pare sta anche sviluppando sistemi in grado di controllare i software installati sulle auto più moderne.

Autore dell'articolo: Daniele G.

Classe '86. Diplomato Geometra. Passione per la tecnologia perchè quasi sempre questa parola è sinonimo di comodità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *